Rischi connessi al mercato elettrico

Rischi connessi al mercato elettrico

Ternai si approvvigiona delle risorse necessarie alla gestione in sicurezza del sistema elettrico nazionale attraverso il mercato dei servizi di dispacciamento.
L’analisi dei processi relativi all’interazione di Terna con il Mercato Elettricoi e dei rischi connessi ha consentito di identificare i rischi caratterizzati da maggiore probabilità e impatto. Al fine di attuare un monitoraggio costante di tali rischi è stato predisposto un sistema dedicato, denominato SIMM (Security Index Market Monitor). Questo sistema consente di avere una visione di sintesi dell’andamento del Mercato Elettrico attraverso alcuni indicatori principali e di identificare prontamente eventuali scostamenti dai benchmark prestabiliti.

Il monitoraggio dei dati sul Mercato Elettrico è svolto da Terna anche per conto dell’AEEG. La Funzione Risk Management, cui è stato attribuito il ruolo di componente dell’Ufficio di Monitoraggioi di Terna (Testo Integrato del Monitoraggio del Mercato all'ingrosso dell'energia elettrica e del Mercato per il Servizio di Dispacciamentoi, Delibera n. 115/08 dell’AEEG), deve garantire imparzialità, trasparenza e sicurezza nel reperimento e nella rappresentazione delle informazioni. Per questo scopo è stato costituito il datawarehouse TIMM, con l’obiettivo di monitorare le grandezze e gli indicatori richiesti dall’AEEG. Nel corso del 2010 è stata avviata la certificazione del processo TIMM secondo lo standard ISO 27001.

La responsabilità per il funzionamento in sicurezza del sistema elettrico nazionale impone a Terna di individuare le relative minacce e vulnerabilità e di adottare opportune azioni di mitigazione. Lo stato del sistema elettrico nazionale viene monitorato attraverso numerose attività, quali:

  • monitoraggio dello stato del sistema elettrico nazionale;
  • verifica delle prestazioni degli impianti connessi alla rete attraverso il processo di auto-certificazione e l’analisi della relativa documentazione;
  • ispezioni ai siti interrompibili e controllo del rispetto dei requisiti tecnici richiesti da Terna;
  • sopralluoghi sugli impianti di produzione in costruzione in collaborazione con il Ministero per lo Sviluppoi Economico al fine di monitorare i ritardi nell’entrata in esercizio di tali impianti e verificare contestualmente l’applicazione del Codice di Rete e degli obblighi per la futura produzione;
  • monitoraggio della progettazione e realizzazione dei sistemi di difesa e delle tecniche di automazione di stazione.