Comunicazione interna

Ternai riconosce il ruolo fondamentale della comunicazione interna per favorire lo scambio di informazioni, creare integrazione, promuovere il lavoro di squadra, accelerare i processi. La comunicazione interna si articola in due aree: quella degli strumenti – con la intranet aziendale, la diffusione a cascata delle informazioni “Team briefing” e l’house organ “Terna News” – e gli eventi e progetti speciali, con la convention annuale We:Me, gli incontri tra il Vertice e i Dirigenti, il Concorso CreativInTerna. Tra le iniziative del 2010 si segnalano:

Restyling della Intranet aziendale
A due anni dalla creazione di InTernamente, il sito web aziendale è stato rinnovato nella grafica e nell’organizzazione dei contenuti. Grazie alla collaborazione di tutte le Direzioni aziendali che forniscono un numero crescente di notizie, la homepage è stata ridisegnata per ospitare un instant web magazine che racconta in diretta cosa accade in Terna, dalle operazioni strategiche alle nuove linee e stazioni, all’innovazione tecnologica fino ai servizi per i dipendenti.È cambiata anche la personalizzazione della testata “InTernamente” che, come avviene nel motore di ricerca Google, si rinnova graficamente in relazione agli eventi aziendali più importanti.

Inaugurazione della nuova sede di Milano
Come già avvenuto nel 2009 per l’ingresso nei nuovi uffici di Roma, anche lo spostamento di 140 persone dalle tre sedi lombarde dell’Azienda in un’unica nuova sede è stato accompagnato da un accurato progetto di comunicazione interna. Un calendario puntuale di comunicazioni operative emesse dalla casella e-mail “Nuova Sede”, una “welcome brochure”, distribuita prima del trasferimento per rendere familiare la nuova zona e sede di lavoro hanno preceduto il programma dedicato al primo giorno nei nuovi uffici.
Al loro arrivo nella nuova sede infatti, i colleghi hanno trovato una colazione offerta, una serie di riunioni di orientamento con i responsabili che hanno fornito loro tutte le informazioni utili e un “welcome kit” contenente oggetti utili e ecosostenibili

Terza edizione del Concorso interno per fotografie e disegni “CreativinTerna”
In occasione dell’Anno Internazionale della Biodiversità, il concorso artistico CreativInTerna, riservato ai dipendenti (fotografie) e ai loro figli (disegni) è stato dedicato al tema “La nostra energia per l’ambiente”.
Triplicate le fotografie rispetto al primo concorso e più che doppio il numero di disegni pervenuti. Questa edizione ha visto la partnership con WWF Italia per la tutela della tartaruga marina, emerso come animale-mascotte della sicurezza dalla passata edizione del Concorso con il disegno vincitore “Ternaruga”. Terna ha così trasformato ogni partecipazione al Concorso nell’adozione nominale di una tartaruga marina, devolvendo una cifra al progetto “Adotta una tartaruga” di WWF Italia. La Giuria, composta dal Presidente di Terna, Luigi Roth, e da personalità del mondo della fotografia e dell’arte, ha selezionato i vincitori, che hanno visto i loro lavori utilizzati per materiali aziendali (agenda e calendario 2011) e riprodotti su pubblicazioni di prestigio. Novità di quest’anno è stata la realizzazione di un taccuino stile “Moleskine” con i disegni dei ragazzi, distribuito a tutti i dipendenti insieme al peluche della mascotte della sicurezza “Ternaruga” realizzato da una nota azienda.

“Piccolo libro della Sostenibilità”
Raccontare la sostenibilità di Terna in maniera chiara e diretta. Con questo obiettivo è nata la pubblicazione “La nostra energia sostiene il futuro. Con responsabilità”, pensata per i dipendenti per riassumere i concetti-chiave del Rapporto di sostenibilità. La pubblicazione è stata allegata all’house organ Terna News.

Meeting We:Me compie cinque anni
Le storie di volontariato dei dipendenti hanno fatto da fil rouge alla quinta edizione del We:Me, il meeting annuale di quadri e dirigenti aziendali. Il Progetto Kami e la presenza dei colleghi volontari all’evento ha fortemente connotato il racconto della storia di Terna attraverso il titolo dell’incontro “Ieri, oggi e domani”.