Governance della sostenibilità


Codice Eticoi

Il Codice etico è stato approvato dal Consiglio di Amministrazione del 21 dicembre 2006. Frutto di un lavoro di riflessione interna che ha coinvolto il vertice e la prima linea di management, è il più alto riferimento per l’identificazione dei temi di sostenibilità rilevanti per Ternai e per la definizione di politiche e linee guida interne.

Tra gli impegni espressi dal Codice rientra quello di fornire riscontro, attraverso il Rapporto di Sostenibilità, dell’attuazione della politica ambientale e sociale e anche della coerenza tra obiettivi e risultati conseguiti

A inizio 2010 Terna ha ultimato una capillare campagna per la diffusione del Codice Etico e dei suoi contenuti avviata, a fine 2009, in concomitanza con l’insediamento del Comitato Etico, un organismo a disposizione di chiunque, dentro e fuori Terna, desideri ottenere

 

Global Compact

Con l’adesione al network Global Compact delle Nazioni Unite a fine 2009, Terna ha consolidato ulteriormente il proprio impegno al rispetto dei 10 principi del Global Compact sui diritti umani, il lavoro, l’ambiente e la prevenzione della corruzione.

Nel corso del 2010, in occasione del Global Compact Leaders Summit di New York, Terna ha partecipato alla redazione dello “Yearbook 2009”, la selezione di buone pratiche delle aziende e organizzazioni italiane aderenti al Global Compact nell'implementazione dei dieci principi promossi dall'iniziativa e più in generale a sostegno degli Obiettivi di Sviluppoi del Millennio. Terna ha contribuito con un intervento sul proprio impegno a sostegno del decimo principio: la prevenzione della corruzione.