Prospettive di medio termine

Territorio

La creazione di valore per gli azionisti e la qualità del servizio elettrico sono legate, nel medio e lungo termine, allo sviluppo della rete e dei rapporti di interconnessione con altri paesi.

Per quanto riguarda la rete, sono cruciali i seguenti aspetti:

  • l’accelerazione dei processi autorizzativi. In Italia la durata dell’iter autorizzativo per la realizzazione di nuovi elettrodotti può superare anche di quattro volte il tempo effettivo di costruzione dell’opera stessa, con evidenti implicazioni economiche e finanziarie e di efficienza della RTN. Ternai ha scelto la strada del dialogo e del confronto con le Istituzioni locali nella convinzione che l’individuazione di soluzioni condivise e rispettose del territorio faciliti il rilascio delle autorizzazioni grazie anche alla fiducia generata nel tempo dalla coerenza del comportamento aziendale. Sarà quindi importante nei prossimi anni ottimizzare il processo per renderlo più efficace – nel rapporto con le istituzioni locali – e più efficiente, in termini di accorciamento dei tempi, nei passaggi interni;
  • l’accettazione da parte delle comunità locali. Al di là del rapporto con le Istituzioni, aumentare il grado di accettazione delle infrastrutture elettriche presso le comunità interessate è un obiettivo di assoluto rilievo, come emerge anche dalle controversie riportate nel presente rapporto. Terna ha iniziato una riflessione sulle modalità più efficaci di presentazione dei propri progetti di sviluppo. Rispetto a questi obiettivi, rivestono un ruolo importante l’attività di comunicazione e il coinvolgimento, oltre che delle istituzioni locali, di associazioni rappresentative della società civile su scala territoriale.

Ambiente, clima e fonti rinnovabili

Tra i temi di attualità rispetto ai quali Terna presta particolare attenzione, vi sono i campi elettromagnetici, il cambiamento climatico e lo sviluppo della produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili.

In relazione ai campi elettromagnetici, l’impegno di Terna si concretizza innanzitutto nello scrupoloso rispetto delle norme di legge italiane, tra le più severe nel contesto internazionale. Considerata la sensibilità dell’opinione pubblica sull’argomento, Terna, dedica costante attenzione all’evolversi della ricerca scientifica sui campi elettromagneticiper valutare gli eventuali rischi connessi con le proprie attività.

I cambiamenti climatici e le emissioni di gas serra rappresentano uno dei più significativi problemi a livello planetario. Terna non è assoggettata a obblighi di riduzione delle emissioni o a schemi di emission trading né intravede particolari rischi, legati al cambiamento climatico, per il proprio conto economico. Ciononostante Terna ha già messo a punto programmi di controllo e contenimento delle emissioni dirette e indirette, e manterrà l’impegno per la ricerca di una maggiore efficienza energetica. Il maggiore contributo di Terna all’abbattimento delle emissioni in atmosfera di CO2 è rappresentato dallo sviluppo della rete, che consente una maggiore efficienza del sistema elettrico nel suo complesso e rende possibile accogliere una crescente produzione da fonti rinnovabili. Terna è impegnata in vari modi a favorire, nei limiti delle norme sulla non discriminazione tra operatori, lo sviluppo della produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili.

Attività all’estero

La cessione della partecipazione in Brasile nel 2009 e la focalizzazione sul Mediterraneo e sui Balcani ha circoscritto le potenziali criticità che possono emergere operando all’estero. Sarà comunque monitorata la condizione dei paesi dove Terna ha programmi avanzati di collaborazione per quanto riguarda le problematiche ambientali e sociali, inclusa la prevenzione della corruzione.

Risorse umane

La costante attenzione alle risorse umane, in termini di sicurezza in prima istanza ma anche di formazione per il costante aggiornamento delle competenze tecniche proprie del settore, continuerà ad essere una priorità di Terna. 

Il tema dell’aggiornamento professionale manterrà particolare rilievo in relazione al ricambio generazionale che continuerà a interessare il personale di Terna nei prossimi anni. La strategia di risposta, che ha tra i suoi elementi distintivi il passaggio di conoscenze attraverso la faculty “Campus”.