Utenti della rete

Comitato di consultazione
Il Comitato è l’organo tecnico di consultazione istituito in base al D.P.C.M. 11 maggio 2004 che disciplina l’unificazione tra proprietà e gestione della rete. Rappresenta la sede stabile di consultazione degli operatori del settore elettrico: in esso sono rappresentate le varie categorie di operatori, i distributori, i produttori da fonti convenzionali e non, i grandi clienti industriali, i grossisti e i consumatori con la partecipazione, in qualità di osservatori, dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas e del Ministero dello Sviluppoi Economico.

Il Comitato ha funzioni di tipo consultivo, propositivo di modifiche della regolamentazione vigente, nonché conciliativo poiché, su richiesta delle parti, può agevolare la risoluzione di eventuali controversie insorte tra gli utenti della rete derivanti dall’applicazione delle regole del Codice di Rete.

Nel corso del 2010 il Comitato è stato principalmente interessato a esprimere il proprio parere sulla revisione di tre tematiche regolatorie:

  • le prescrizioni tecniche per gli impianti da fonte eolica. Nell’ambito della Delibera dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas ARG/elt 5/10, recante “Condizioni per il dispacciamento dell’energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili non programmabili”, Ternai ha posto in consultazione una proposta di modalità di utilizzo dei dispositivi di teledistacco, nonché una versione aggiornata degli Allegati A.6 e A.13 al Codice di Rete che definiscono i criteri e le modalità per la connessione degli impianti di generazione al sistema di controllo di Terna, tenendo conto delle specificità e peculiarità delle unità di produzione eolica;
  • la riforma del Mercato Elettricoi. In base alla Legge n. 2/2009 e al Decreto Ministeriale 29 aprile 2009 Terna ha posto in consultazione, acquisendo in tale ambito il parere del Comitato di consultazione, le nuove regole per il dispacciamento al fine di integrare sul piano funzionale il mercato infragiornaliero dell’energia gestito dal Gestore del Mercato Elettrico (GME) con il mercato dei servizi di dispacciamento gestito da Terna. Tali regole si applicano a partire dal 1° gennaio 2011;
  • il Piano di Sviluppo della Rete per l’anno 2011. Come per gli scorsi anni il Comitato è stato chiamato a esprimere il proprio parere sul Piano di Sviluppo della Rete di Trasmissionei Nazionale edizione 2011.
  • Il Comitato, nel rendere il proprio parere sul Piano, ha posto particolare attenzione sulla durata degli iter autorizzativi, sottolineando come la criticità dello sviluppo delle infrastrutture di rete sia concentrata soprattutto nella fase autorizzativa..

Sviluppo del portale My Terna
Nel 2010 è stata ultimata la realizzazione del nuovo portale di Customer Realtionship Manager “My Terna” , per la cui costruzione è stato seguito un percorso di coinvolgimento delle associazioni di categoria degli operatori del settore elettrico.